JUBILAEUM ORONTIANUM LYCIENSE. Domani organo e fagotto in duomo con ‘Le sonorità ricercate’

0
20

articolo ripreso da portalecce
e scritto da Andrea Pino
[ad_1]

Dopo l’inizio della solenne Undena, ogni sera a Lecce, in cattedrale, alle 19 fino al 25 agosto con la messa e la predicazione, prendono il via domani sera anche gli eventi culturali voluti dalla diocesi e dal Comitato del Giubileo Oronziano e sostenuti dalla cooperativa ArtWork.

 

 

Domani 18 agosto, al termine della liturgia serale, alle 20,30, in cattedrale il concerto per organo e fagotto in collaborazione con il Conservatorio leccese dal titolo “Le sonorità ricercate” a cura dei maestri Antonio Rizzato (concertista e docente presso il “Tito Schipa” di Lecce) all’organo e Giuseppe Spedicati, (docente e direttore dello stesso Conservatorio) al fagotto. Questo il programma stilato dai due concertisti: G. E. Bach, Toccata per organo; J. S. Bach, Corale dalla cantata 147 – “JBSU bteibet meine frelitte”; G. De Ruvo, Sonata V (1703); G. F. Haendel, Passacaglia; P. Davide da Bergamo, Elevazione; G. De Rovo, Sonata IV.

Rimanendo nel programma degli eventi culturali, lunedì 22 agosto alle 19.30 nel chiostro dell’antico seminario si terrà la presentazione di “Lecce Sacra” a cura di Mario Cazzato, una ristampa anastatica dell’opera del 1634 di Giulio Cesare Infantino; martedì 23 agosto alle 19.30, sempre nello stesso luogo, “Pietra Preziosa”, il vernissage della mostra fotografica di Bruno Barillari. Restando nel chiostro, giovedì 25 agosto alle 20.30 la rappresentazione dal titolo: “Il creato parla e il potere si racconta”, un reading teatrale sui temi dell’enciclica di Papa Francesco Laudato si’, opera di Maria Francesca Mariano messa in scena dalla compagnia Témenos Recinti teatrali con l’introduzione di Elsa Valeria  Mignone, procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Lecce.

Venerdì 26 agosto, giorno della festa patronale, infine, dalle 10 alle 15 e dalle 17 alle 21, in Piazza Duomo, un annullo filatelico a cura di Poste Italiane per la chiusura del Giubileo Oronziano; dalle 21 alle 24, invece, sempre presso il chiostro del seminario, ArtWork offrirà l’ingresso gratuito a “Chiostro di luce”, il video mapping realizzato dalla stessa cooperativa e progetto vincitore del bando Co-operarte, promosso dalla Conferenza episcopale italiana, da Confcooperative e da Fondosviluppo (LEGGI).

Gli eventi culturali promossi dalla diocesi e da ArtWork si affiancano ai riti liturgici (LEGGI IL PROGRAMMA) che quest’anno saranno particolarmente solenni in coincidenza con la conclusione del Giubileo Oronziano.

 

[ad_2]