articolo ripreso da portalecce
e scritto da Andrea Pino
[ad_1]

Il mondo accademico leccese celebra il suo Giubileo Con gioia e grande entusiasmo, gli alunni delle classi quarte della scuola primaria di Carmiano e Magliano (Istituto Comprensivo G. Zimbalo ad indirizzo musicale diretto da Maria Grazia Rongo), hanno accolto l’invito rivolto dall’arcivescovo Michele Seccia, diffuso dall’Ufficio diocesano per l’Insegnamento della religione cattolica e dall’Ufficio per la pastorale scolastica, a riflettere e approfondire la figura del patrono della città di Lecce, Sant’Oronzo, in occasione del bimillenario della sua nascita.

 

 

 

Gli alunni guidati dalle loro insegnanti di religione cattolica, Marcella Angela Madaro e M. Angelina Perrone, hanno ricostruito la vita del martire Oronzo, divenuto protettore di Lecce, ritenuto il primo battezzato, il primo vescovo, il primo testimone della fede della nostra terra, riportando così alla luce le radici più antiche e profonde del cristianesimo nel Salento.

Le notizie, tramandate attraverso le tradizioni locali hanno consentito di realizzare un video con i disegni e le didascalie scritte e narrate dagli alunni, che hanno in questo modo avuto l’occasione di riscoprire la fede vera e la devozione del popolo leccese verso il santo martire, così solennemente festeggiato dal 24 al 26 agosto di ogni anno a Lecce.

Questa esperienza significativa e arricchente dal punto di vista culturale, ha coinvolto gli alunni (GUARDA), in modo diretto e personale nella ricorrenza del Giubileo Oronziano, che si concluderà il 26 agosto 2022.

[ad_2]